ancora intatto

 

 

ancora intatto

 

Mi piace pensare alle mie giornate ventose 

come di marzo

con aprile alle porte

quando il sorriso ha già vinto l’attesa.

 

Sono vivo

nei miei vortici improvvisi

(perso in quell’azzurro

che spinge via le nubi)

 

e mi scopro ancora intatto

mentre affondo tra le chiome

morbidi sentieri verso te

 

raccogliendo a piene mani

quest’aria nuova

come fosse la prima.

 

 

 

marzo 2009

(rev. marzo 2016)
[177]

Commenti

Non sono ancora stati effettuati inserimenti.
Inserisci il codice
* Campi obbligatori